Cultura del riso

Seguici sui social

Partnership

Ciao Gusto

Lavorazione del Riso

Riso Gallo sa benissimo che dalle antiche tecniche di COLTIVAZIONE fino ai giorni nostri la qualità del riso nasce dall’esperienza e dalla ricerca.

In Italia il riso richiede la coltura ad immersione e l’acqua è un elemento indispensabile per difendere i semi e le giovani piante dalle basse temperature notturne.

Fra settembre e ottobre il riso giunge a maturazione e l’ultima asciutta precede di due settimane il momento del raccolto, per il quale si utilizzano moderne mietitrebbiatrici munite di cingoli per potersi muovere senza rischiare di affondare nel terreno melmoso tipico della risaia.

Dall’operazione di trebbiatura si ottiene il risone, ovvero la materia prima che poi sarà essiccato per eliminare l’eccesso di umidità dal suo interno.
Questa fase, che un tempo avveniva sulle aie delle cascine sfruttando il calore del sole e durava due o tre giorni, è oggi affidata a sofisticati macchinari che riducono i tempi a poche ore garantendo una miglior conservazione del prodotto.

Nell’impianto di Robbio Lomellina, Riso Gallo unisce passione artigianale e tecnologia all’avanguardia nel processo di lavorazione del riso per offrire a ogni tavola il gusto del riso migliore.

PULITURA PRELIMINARE E SBRAMATURA: DAL RISONE AL RISO INTEGRALE
DALLA SBIANCATURA MECCANICA ALLA SELEZIONE OTTICA
IL PROCESSO PARBOILED E ALTRE LAVORAZIONI SPECIALI
GRAN RISERVA: LA RICERCA DEL CHICCO PERFETTO

 

FOOTER-LAVORAZIONE_RISO_GALLO



Cultura del riso

Seguici sui social

Partnership

Ciao Gusto