Ricette "InVenta"


Sperimentazione e fantasia per Risi e Risotti che stimolano la tua curiosità e il tuo savoir faire ai fornelli.


Arancini al burro, la vera ricetta siciliana


1337211700296_Immagine 192

Cosa ti serve

Risotto
  • [   ] 500gr. di Gallo Risotti
  • [   ] 30gr di burro
  • [   ] una bustina di zafferano
  • [   ] 1
  • [   ] 5l di brodo leggero
  • [   ] sale e pepe
  • [   ] 50gr. circa di cacio cavallo grattugiato
Ripieno
  • [   ] 100gr. di prosciutto cotto a dadini
  • [   ] 100gr. di formaggio dolce (scamorza
  • [   ] provola dolce o altro)
  • [   ] 50gr. di burro
  • [   ] farina 00
  • [   ] pangrattato
  • [   ] olio di arachidi per friggere

Proposto da: cinzia renda


60'
6
Difficile

Seguici sui social

Partnership

Ciao Gusto

Come si prepara:

Fate tostare il Riso Gallo Risotti nel burro e portatelo a cottura con l’aggiunta del brodo necessario e lo zafferano, in modo da ottenere un risotto piuttosto asciutto.

 

Una volta raffreddato conditelo con il formaggio grattugiato, aggiustate di sale e pepe e amalgamate bene.
Mettetene una cucchiaiata abbondante in una mano e appiattitela contro il palmo in modo da ottenere un incavo al centro.
Riempite la cavità con un pezzetto di burro, qualche dadino di formaggio e di prosciutto.

 

Coprite tutto con un poco di Riso Gallo Risotti e plasmate a forma di una piccola arancia allungata (la tradizione vuole che abbiano una forma ovale per distinguerle da quelle con il ripieno a base di carne).

 

Questo è il “passaggio critico”. Per ottenere dei veri arancini di riso alla palermitana è necessario che il ripieno sia abbondante e quindi ci vuole destrezza nel non esagerare con la quantità di Riso Gallo Risotti (spero di essermi spiegata bene!).

 

Preparate quindi una pastella liquida/cremosa con circa due parti di acqua e una di farina (più o meno 400gr. di acqua e 200gr. di farina), salatela e passate gli arancini di riso prima dentro la pastella e poi nel pagrattato. In questo modo gli arancini di riso vengono “sigillati” , e non si corre il rischio che si aprano durante la cottura.
Friggeteli, poche per volta in abbondante olio.
Estraete gli arancini di riso quando saranno dorati e poneteli su carta assorbente a perdere l’unto in eccesso.
Servite gli arancini di riso che avete fatto in modo che siano caldi o tiepidi.


Stampa la ricetta

Altre ricette "InVenta"