Ricette "InForma"


Risi e Risotti che tengono sotto controllo l'armonia del tuo corpo e della tua mente.


Calamaretti ripieni di provola affumicata su riso integrale e vellutata di piselli


1362504520888_seppioline_scamorza_2

Cosa ti serve

  • [   ] 100 grammi di Blond Integrale
  • [   ] 300 grammi di calamaretti di media dimensione
  • [   ] 100 grammi di provola affumicata
  • [   ] 300 grammi di piselli finissimi
  • [   ] 1 Cipolla
  • [   ] prezzemolo
  • [   ] Aglio
  • [   ] Sale e Pepe

Proposto da: Alessandro Viola


45'
2
Media

Seguici sui social

Partnership

Ciao Gusto

Come si prepara:

Preparate subito la crema di piselli: facendoli rosolare in un fondo di cipolla bianca e olio d’oliva extra vergine.
Appena rosolati aggiungete un paio di mestoli d’acqua per iniziare la cottura che dovrà essere breve e senza l’aggiunta di sale per preservare al meglio il colore.
Fermate la cottura leggermente al dente e frullate tutto con il mini pimer.
Se vi è possibile raffreddate il più velocemente la crema che andrete a condire al momento del servizio.

 

 

Preparazione del riso: lessate il riso integrale, raffreddatelo e tenete anch’esso da parte.

 

 

Preparazione del ripieno: pulite i calamaretti e teneteli da parte ad asciugare.
Nel frattempo tritate la provola e inseritela all’interno del mollusco, infilate anche la testa e chiudete con mezzo stuzzicadenti.

 

 

Scaldate la crema di piselli e conditela con sale e pepe e versatela nel piatto dove precedentemente avrete composto la forma di riso anch’esso condito con olio e sale.
Passate i calamaretti leggermente unti di olio in una padella antiaderente giusto il tempo di far sciogliere la provola al loro interno.
Eliminate lo stuzzicadenti e servite caldi.

 

 
Quando preparate le vellutate appena finita la cottura e consigliabile applicare a contatto con la superficie della pellicola in modo tale da evitare la formazione del panno, un po’ come si usa per la crema pasticciera.
Quando scaldate le creme o le vellutate nel pentolino a contatto diretto con la fiamma, fate molta attenzione che possono attaccarsi subito al fondo e bruciarsi data la loro densità, perciò l’ideale sarebbe sempre tenerle in caldo a bagno maria.


Stampa la ricetta

Altre ricette "InForma"