Ricette "InVenta"


Sperimentazione e fantasia per Risi e Risotti che stimolano la tua curiosità e il tuo savoir faire ai fornelli.


Gli arancini: il risotto dei siciliani


GG185

Cosa ti serve

  • [   ] Per le arancine400 g riso Carnaroli del Pavese Gran Riserva
  • [   ] 1 g zafferano
  • [   ] 200 g pangrattato
  • [   ] 150 g farina
  • [   ] ragù
  • [   ] 80 g Ragusano dop semistagionato
  • [   ] 1 l acqua
  • [   ] sale
  • [   ]  pepe
  • [   ] olio extravergine di olivaPer la fonduta di canestrato100 g formaggio canestrato
  • [   ] 50 g cipolla
  • [   ] 200 ml brodo vegetale
  • [   ] 80 g patata lessata
  • [   ] sale
  • [   ] pepe
  • [   ] noce moscata
  • [   ] farina
  • [   ] olio extravergine di oliva

Proposto da: Ciccio Sultano


45'
4
Difficile

Seguici sui social

Partnership

Ciao Gusto

Come si prepara:

Preparazione degli arancini: tostate il riso con un filo di olio in una casseruola, aggiungete poco per volta l’acqua bollente e portate a cottura. Unite lo zafferano e aggiustate di sale. Versate il risotto su un piano di acciaio, conditelo con una macinata di pepe e impastatelo con le mani, quindi lasciate raffreddare. Prendete circa 100 g di riso alla volta e fate gli arancini, praticate un incavo con il pollice dove mettere il ragù di carne tritata, pomodoro e dadini di Ragusano. Richiudete e fate riposare in frigorifero per un paio d’ore.

 
Scaldate un cucchiaio di olio in una padella, unite la cipolla tritata e fate soffriggere, quindi aggiungete il canestraio, fate fondere e versate il brodo. Cuocete per un minuto, frullate il tutto, unendo la patata, noce moscata e pepe.
Frullate un’arancino, spalmate il composto su un foglio di carta da forno. Ungete di burro un secondo foglio e spolveratelo di Ragusano. Sovrapponete i due fogli e stendete con il matterello in modo da ottenere uno strato sottilissimo. Trasferite la cialda nel microonde, cuocetela, fate raffreddare e tagliate a triangoli. Passate le arancine in una pastella preparata con acqua e farina, poi nel Parmigiano-Reggiano. Riscaldate abbondante olio a 180 °C e friggetele, quindi servitele disponendo sui piatti di portato uno strato di fonduta di canestraio e decorate con un triangolo di cialda di riso.


Stampa la ricetta

Altre ricette "InVenta"