Ricette "InVenta"


Sperimentazione e fantasia per Risi e Risotti che stimolano la tua curiosità e il tuo savoir faire ai fornelli.


Riso e fagioli zolfini di Pratomagno e mazzancolle al lardo di Colonnata


GG326

Cosa ti serve

  • [   ] 200 g Riso Gallo Carnaroli del Pavese
  • [   ] 200 g fagioli zolfini (o in assenza cannellini)
  • [   ] 12 mazzancolle sgusciate
  • [   ] 12 fette sottili di lardo
  • [   ] 1 cipolla tagliata finemente
  • [   ] 1 carota tagliata finemente
  • [   ] 1 piccola costa di sedano tagliato finemente
  • [   ] 3/4 l fumetto di pesce bollente
  • [   ] 3/4 l brodo vegetale
  • [   ] 1 piccolo porro fresco tagliato finemente a bastoncini
  • [   ] 1 rametto rosmarino
  • [   ] olio extravergine d'oliva
  • [   ] 1 bicchiere vino bianco

Proposto da: Gaetano Trovato


30'
3
Media

Seguici sui social

Partnership

Ciao Gusto

Come si prepara:

La crema di zolfini:
In una casseruola rosolare a fuoco lento con olio extravergine d’oliva metà della cipolla.
Aggiungere il rosmarino e i fagioli, coprire con il brodo vegetale.
Portare al bollore e continuare la cottura a fuoco basso per 40 minuti circa.
Frullare e passare al setaccio.
Tenere al caldo.

 
Il risotto:
In una casseruola tostare il Riso Gallo Carnaroli del Pavese  con poco olio extravergine d’oliva e con la cipolla restante, insieme alla carota e al sedano.
Sfumare con il vino e continuare la cottura rimestando e aggiungendo piano piano il fumetto bollente.
Nel frattempo avvolgere le mazzancolle nel lardo e saltarle per due minuti in una padella antiaderente per renderle croccanti.
Friggere, poi, i bastoncini di porro in olio.

Mantecare il riso e fagioli appena ottenuto, dopo averlo aggiustato di sale e pepe, con un po’ di crema di fagioli.
Servire il Riso e fagioli zolfini di Pratomagno contornato con altra crema e guarnito con le mazzancolle, il porro e un filo di olio extravergine d’oliva.


Stampa la ricetta

Altre ricette "InVenta"