Ricette "InVenta"


Sperimentazione e fantasia per Risi e Risotti che stimolano la tua curiosità e il tuo savoir faire ai fornelli.


Risotto con cappone e mostarda


1355835203789_risotto_cappone_mostarda

Cosa ti serve

  • [   ] 320 g di Riso Carnaroli Gran Riserva
  • [   ] 1 l di brodo
  • [   ] 300 g di polpa di cappone (o di pollo)
  • [   ] 1 vasetto di mostarda di frutta
  • [   ] 1 scalogno tritato per il soffritto
  • [   ] 50 g di olio o burro per il soffritto del riso
  • [   ] 30 g di olio per cuocere il cappone
  • [   ] 1/2 bicchiere di vino bianco
  • [   ] 50 g di parmigiano grattugiato
  • [   ] 30 g di burro per mantecare
  • [   ] sale q.b.
  • [   ] pepe q.b.

Proposto da: Labna per Riso Gallo


60'
4
Media

Seguici sui social

Partnership

Ciao Gusto

Come si prepara:

Per il risotto con cappone e mostarda riducete innanzitutto metà del cappone in listarelle e metà in tocchetti di piccole dimensioni.
In seguito fatelo rosolare in padella con poco olio e una presa di sale per qualche minuto.
Quando il cappone è cotto, toglietelo dal fuoco e tenetelo in caldo.
Se avete del cappone già pronto, eventualmente cotto al forno, andrà ugualmente bene.
In una pentola antiaderente fate sciogliere il burro o, se lo preferite, scaldate leggermente dell’olio.
Aggiungete lo scalogno tritato finemente, che farete imbiondire per qualche minuto.
Versate a pioggia il Riso Carnaroli Gran Riserva in pentola e fatelo tostare per un paio di minuti mescolando con un cucchiaio di legno, poi sfumate, a fiamma vivace, con il vino bianco. Appena il vino è completamente evaporato, iniziate a versare un paio di mestoli di brodo caldo, mescolando delicatamente in modo da non rompere i chicchi del Riso Carnaroli Gran Riserva.
In questa fase potete, se non vi dispiace il piccante, aggiungere un cucchiaino di sciroppo prelevato dal vasetto di mostarda.
Mentre il Riso Carnaroli Gran Riserva cuoce, mettete in pentola anche i dadini di cappone e il loro fondo di cottura, continuando ad aggiungere brodo quando occorre, un mestolo per volta.
A cottura quasi ultimata, unite al risotto qualche pezzettino di frutta prelevata dal vasetto di mostarda.
Quando il risotto è cotto al dente, fatelo mantecare a fiamma spenta con una noce di burro.
Usate il cappone tagliato a listerelle per decorare velocemente il risotto finito, poi servitelo ben caldo.


Stampa la ricetta

Altre ricette "InVenta"