20 REGIONI, 20 BLOGGER, 20 RICETTE
UN TOUR GASTRONOMICO TRA I MIGLIORI SAPORI D’ITALIA.

Riso venere su crema di burrata con pomodorini confit e cipolla rossa di Acquaviva
Puglia

Descrizione ricetta

I sapori della Puglia spaziano dalla terra al mare, senza dimenticare i latticini, prodotti di eccellenza del territorio. Così ho scelto di preparare un piatto che li unisse in armonia per poter rappresentare a 360° il tacco d’Italia a tavola.
La burrata, frutto della sapiente arte casearia pugliese, in particolare quella andriese, è una mozzarella che racchiude al suo interno della freschissima panna, una vera goduria per le papille gustative. In alternativa potrete usare la stracciatella, ovvero burrata ridotta in straccetti già pronta per essere trasformata in crema per il fondo.
I pomodori sono tra i protagonisti delle nostre campagne in estate mentre la cipolla rossa di Acquaviva è un presidio slow food, raccolta tra luglio e agosto, si può consumare sia cotta che cruda.
Non potevo dimenticare il profumo del mare, insaporendo il riso Venere Gallo, gustosissima varietà di riso integrale, con dei filetti di acciughe sott’olio.
E come erba aromatica che completasse questo piatto pugliese è stato “eletto“ l’origano, sia in forma secca che fresca.

Ingredienti

  • 150 g di Riso Gallo Venere
  • 1 burrata o 200 g di stracciatella
  • 20 ml circa di latte
  • ½ cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti
  • 4 filetti di acciughe sott’olio
  • Qualche fogliolina di origano fresco
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Per i pomodori confit:

  • 10 pomodorini
  • Origano secco q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna

120'

2

Facile

Preparazione

1
Per prima cosa preparare i pomodori confit: laviamoli bene, li asciughiamo e poi li tagliamo a metà. Su una teglia rivestita di carta forno li disponiamo con la parte tagliata verso l’alto. Li condiamo con sale, origano secco, aglio tritato, zucchero di canna e un filo di olio. Infornare a 140° C modalità statica per circa un’ora e mezza.
2
Cuocere il Riso Gallo Venere in abbondante acqua bollente salata per 18 minuti. Scolare e lasciare raffreddare.
3
Affettare la cipolla rossa di Acquaviva e metterla in acqua per una mezz’oretta per renderla più digeribile.
4
Realizzare la crema di burrata: sfilacciamo la burrata, aggiungiamo il latte e frulliamo il tutto.
5
Condire il riso con un po’ d’olio, la cipolla, le acciughe spezzettate e qualche pomodorino confit. Distribuire la crema di burrata sul fondo dei piatti e al centro, con un coppapasta, creare delle torrette di riso.
6
Decorare con altri pomodori confit, anelli di cipolla rossa, foglie di origano fresco e gocce di olio extravergine. Potete preparare questo piatto anche in anticipo e metterlo un po’ in frigo prima di servirlo. Perfetto per la stagione estiva.