Frittelle di Riso di San Giuseppe

Fritelle di Riso di San Giuseppe


Di Labna 13 aprile 2015

Ricetta Toscana per la Festa del Papà

Le Frittelle di Riso sono un dolce tipico della tradizione Toscana, in particolare del senese, preparate e consumate in occasione della Festa del Papà.

Conosciute anche col nome di Frittelle di San Giuseppe questo dolce ha origine antichissime, probabilmente risalente alla tradizione Tardo Medioevale; ma la loro ricetta rimane inalterata sino ai nostri giorni: polpettine di riso bollito, rese leggere dai bianchi montati a neve, che vengono fritte fino a diventare soffici nuvole dorate.

Vediamo insieme come prepararle.

INGREDIENTI

  • 1 litro di latte
  • 150 g di Riso Gallo Chicchiricchi Originario
  • 3 cucchiai di zucchero + quello per spolverare le frittelle
  • 3 uova
  • scorza di 1 limone
  • 3 o 4 cucchiai rasi di farina 00
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • 500 ml di olio di arachidi per friggere

COME PREPARARE LE FRITTELLE DI RISO

Cominciamo a preparare le frittelle di riso versando il latte in una pentola capiente e aggiungendo il riso. Cuocete a fuoco molto basso per almeno 40 minuti, mescolando spesso, in modo che diventi cremoso e pian piano si disfaccia.

Versate il riso cotto in una ciotola, copritelo con la pellicola trasparente in modo che non secchi e fatelo raffreddare completamente, prima di metterlo in frigo per almeno un’ora.
Una volta trascorso il tempo di riposo, unite al riso i tuorli delle 3 uova, lo zucchero, la buccia di limone, il lievito e la farina, mescolando bene.

Montate gli albumi a neve ben ferma e incorporateli nell’impasto; intanto, scaldate almeno 3 dita di olio in una casseruola piccola dai bordi alti per friggere.
Quando l’olio raggiunge circa i 180° C versate l’impasto nell’olio ben caldo, aiutandovi con due cucchiaini per dosarlo bene: date al riso la forma di frittelle non più grandi di una noce, poi fatele cuocere in modo uniforme girandole con un cucchiaio.
Le frittelle dovranno essere ben dorate, quindi cuocetele abbondantemente e poi scolatele su qualche foglio di scottex o carta assorbente.

Non appena pronte, servite le vostre frittelle di San Giuseppe ancora calde e cospargetele con abbondante zucchero.