Ricette "Benessere"


Le ricette sane e gustose in collaborazione con Al.ta Cucina per sentirti sempre in forma!


Orzotto con salmone all’arancia, piselli e semi di zucca


Cosa ti serve

  • [   ] 160g di Orzo Riso Gallo
  • [   ] 120g di pisellini
  • [   ] 200g di salmone fresco
  • [   ] 500ml di brodo vegetale
  • [   ] 40ml di vino bianco
  • [   ] 1 arancia
  • [   ] 1 scalogno
  • [   ] 15g di semi di zucca
  • [   ] 3 cucchiai di olio evo
  • [   ] Alloro q.b.
  • [   ] Sale q.b.
  • [   ] Pepe q.b.

Proposto da: Al.ta Cucina


30'
2
Media

Seguici sui social

Partnership

Ciao Gusto

Come si prepara:

Guarda la video ricetta di Al.ta Cucina!

 

 

PROCEDIMENTO

Marinare il salmone con il succo d’arancia, il pepe e due foglie di alloro per minimo 15 minuti. In una casseruola soffriggere lo scalogno tagliato finemente in 2 cucchiai di olio evo e 2 cucchiai di acqua.  Aggiungere una foglia di alloro e i piselli, cuocere per 10 minuti, unire l’Orzo Riso Gallo e tostare per 2 minuti. Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare.  Cuocere l’orzotto aggiungendo poco per volta il brodo vegetale bollente. Nel frattempo tostare in una padella i semi di zucca e tenerli da parte. Cuocere il trancio di salmone 2 minuti per lato su una griglia e tagliarlo a piacere. Una volta cotto l’orzo, mantecarlo a fuoco spento con un cucchiaio d’olio evo e aggiungere infine il salmone. Servire con i semi di zucca tostati!

 

A porzione

ENERGIA kj 2405,8 / 621 kcal
GRASSI 29,47 g
DI CUI SATURI 5,64 g
CARBOIDRATI 62,05 g
DI CUI ZUCCHERI 3,65 g
FIBRE 11,73 g
PROTEINE 30,77 g
SALE 2,5g

 

Il commento della nutrizionista:

è proprio il caso di considerare questo piatto un “amico del cuore”, e non solo metaforicamente: grazie all’apporto di fibre, in particolare di betaglucani provenienti dall’orzo nonché delle fibre provenienti dai piselli, e grassi buoni omega 3 provenienti in grande parte dal salmone ma anche dai semi di zucca. Sia i betaglucani sia gli omega 3 aiutano infatti a contrastare in modo efficace l’accumulo di colesterolo ematico, riducendo l’assorbimento del colesterolo “cattivo” LDL e favorendo la salute cardiovascolare.


Stampa la ricetta

Altre ricette "Benessere"